Dal 14 gennaio 2020 per Windows 7, dopo tante proroghe, è arrivata la data ufficiale che segna la fine di Windows 7.
Le conseguenze sono che Windows 7 sarà a tutti gli effetti un sistema operativo obsoleto, con funzionalità ridotte e sicurezza a rischio. Ecco perché è consigliabile aggiornare da Windows 7 a Windows 10, il sistema operativo attualmente più diffuso al mondo.

Per poter continuare ad avere aggiornamenti di sistema è necessario avviare una procedura di aggiornamento da Windows 7 a 10.

Condizioni per effettuare questo passaggio sono:
– possedere una licenza originale Windows 7
oppure una licenza originale Windows 8.1.
– processore da 1 gigahertz (GHz) o superiore oppure
System on a Chip (SoC)
– RAM: 1 gigabyte (GB) per sistemi a 32 bit
o 2 GB per sistemi a 64 bit
– spazio su disco rigido: 16 GB per sistemi a 32 bit,
32 GB per sistemi a 64 bit
– scheda video: DirectX 9 o versione successiva
con driver WDDM 1.0
– schermo: 800×600

AF digital solutions rimane a disposizione per consigliarvi al meglio, sul corretto passaggio da Windows 7 a Windows 10, analizzando le caratteristiche hardware dell’apparecchio da voi utilizzato e valutando la possibilità di eventuali upgrade di componenti (memoria RAM, dischi SSD).

Chiamaci? 079 601 05 73.

Per agevolare le operazioni, Microsoft ha messo a disposizione uno strumento gratuito per automatizzare la procedura e renderla facile e sicura: si tratta di Media Creation Tool.

× Come possiamo aiutarla? Available from 08:00 to 18:00